lunedì 21 gennaio 2019

Parliamo oggi di un secondo piatto semplice e raffinato: il salmone al forno. Con questa ricetta si può trasformare un trancio di salmone in un elegante medaglione e, grazie alla copertura di patate croccanti, ottenere un pesce dalla cottura perfetta, tenero e succoso.







INGREDIENTI
Tranci di salmone (4 pezzi) 660 g 
Patate 170 g 
Scorza di limone 1 
Succo di limone 25 g 
Vino bianco secco 25 g 
Olio extravergine d'oliva 50 g 
Prezzemolo da tritare 1 cucchiaio 
Sale fino q.b. 
Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare il salmone al forno, per prima cosa eliminate le lische del pesce con una pinzetta e controllate che non vi siano spine rimaste facendo scorrere un polpastrello sulla polpa. Rimuovete la spina dorsale con un coltello, poi arrotolate un’estremità su se stessa e avvolgete l’altra estremità intorno al trancio in modo da ottenere un medaglione.
Legate il medaglione con uno spago da cucina per far sì che mantenga la forma anche in cottura e trasferite i medaglioni su una teglia foderata con carta forno. Prendete una patata dalla forma abbastanza regolare, lavatela e tagliatela a fettine sottili con una mandolina, senza pelarla: le fettine dovranno essere spesse massimo 1 mm altrimenti non risulteranno abbastanza cotte. Ora occupatevi dell’emulsione: grattugiate la scorza di un limone in una ciotola, poi unite 25 g di succo di limone, l’olio, il vino bianco, il prezzemolo tritato, sale e pepe e mescolate bene con una forchetta.
Condite i medaglioni di salmone con parte dell’emulsione, poi copriteli con i dischetti di patate leggermente sovrapposti e cospargete le patate con l’emulsione rimanente.
Quando i medaglioni saranno pronti, cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, dopodiché azionate il grill a 240° e proseguite la cottura per altri 3-4 minuti, finché le patate non saranno dorate. Trascorso il tempo di cottura, rimuovete lo spago da cucina e servite subito il vostro delizioso salmone al forno.
Il salmone al forno si può conservare in frigorifero per massimo 1-2 giorni, ma è preferibile consumarlo subito. Si sconsiglia la congelazione del salmone cotto perché perderebbe di consistenza. Se preferite potete congelare la preparazione da cruda e lasciarla scongelare prima di procedere con la cottura.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti