sabato 17 novembre 2018

Parliamo oggi di un primo piatto: pasta panna e gamberi. Si tratta di un primo piatto veloce e sostanzioso che può diventare anche un valido asso nella manica per una serata a due.

INGREDIENTI
Pasta 320 g 
Gamberi (280 g puliti) 500 g 
Panna fresca liquida 200 
Pomodorini datterini 300 g 
Scalogno 1 
Scorza di limone 1
Basilico q.b. 
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio 
Pepe nero q.b. 
Sale fino q.b. 

PREPARAZIONE
Per preparare la pasta panna e gamberi, per prima cosa mettete a bollire una pentola d’acqua che vi servirà per cuocere la pasta, poi occupatevi di pulire i crostacei: staccate la testa e rimuovete il carapace, incidete il dorso con la punta di un coltello ed estraete il filo nero che troverete all’interno, ovvero l’intestino. In ultimo, tagliateli a metà per il lungo; in tutto dovrete ottenere circa 280 g di gamberi puliti. Per ulteriori indicazioni potete consultare la scheda su come pulire i gamberi.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà oppure in quarti, a seconda della dimensione. Infine sbucciate lo scalogno, dividetelo a metà per il lungo e tagliatelo a fettine sottili. Ora scaldate l’olio all’interno di una padella capiente, aggiungete lo scalogno e fatelo stufare a fuoco medio per circa 10 minuti, aiutandovi con un po’ di acqua che nel frattempo sarà arrivata a bollore. Quindi potete salare l’acqua e aggiungere la pasta, che dovrà cuocere per il tempo indicato sulla confezione. Quando lo scalogno si sarà ben ammorbidito, unite i pomodorini, salate e fateli cuocere per circa 5 minuti.
Trascorso questo tempo, aggiungete i gamberi, mescolate e versate anche la panna fresca e cuocete per altri 2 minuti. A questo punto la pasta sarà al dente, quindi scolatela bene direttamente nella padella e mescolate brevemente per amalgamare il tutto. Spegnete il fuoco e a fuoco spento aggiungete la scorza grattugiata del limone, qualche foglia di basilico fresco e una macinata di pepe: la vostra pasta panna e gamberi è pronta per essere servita.
La pasta panna e gamberi si può conservare in frigorifero al massimo per un giorno. Si sconsiglia la congelazione.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti