lunedì 25 febbraio 2019

Parliamo oggi di un primo piatto: le penne all'arrabbiata. Si tratta di un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il Lazio. Questa regione ci regala un piatto ormai divenuto parte della cultura culinaria dell’intero stivale, così come successo per gli spaghetti cacio e pepe e la pasta alla carbonara. Le penne all'Arrabbiata sono una specialità preparata con pochi e semplici ingredienti, ma dal sapore deciso, realizzata con un sugo di pomodori fatti saltare in aglio e peperoncino. Protagonista di molti film indimenticabili come la Grande Abbuffata di Ferreri o 7 chili in 7 giorni con Pozzetto, le penne all’arrabbiata sono una ricetta molto amata, spesso usata come spuntino notturno in occasione di raduni fra amici, perché di semplice e rapida realizzazione. 
Il nome arrabbiata è singolare. In realtà pare derivi dal fatto che a causa del peperoncino chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in volto, tipico colore del volto delle persone arrabbiate, da cui appunto deriva il nome questo piatto.

INGREDIENTI
Penne Rigate 320 g 
Pomodori pelati sgocciolati 380 g 
Aglio 1 spicchio 
Peperoncino secco piccoli 3 
Prezzemolo q.b. 
Olio extravergine d'oliva q.b. 
Sale fino q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare le penne all'arrabbiata come prima cosa scolate i pelati. Poi trasferiteli in una ciotola e schiacciateli con una forchetta, per spezzettarli.  
A questo punto tritate il peperoncino secco con un coltello, oppure sbriciolatelo con le mani. Mettete sul fuoco una pentola colma d'acqua, salata a piacere, per la cottura della pasta.  Versate poi un giro d'olio abbondante in un tegame, unite lo spicchio d'aglio sbucciato e il peperoncino. Lasciate soffriggere dolcemente, poi unite i pomodori, mescolate il tutto e regolare di sale. Poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 12 minuti, mescolando di tanto in tanto. 
Quando il sugo sarà quasi cotto cuocete anche la pasta, al dente, seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Trascorsi i 12 minuti togliete il coperchio ed eliminate l'aglio. 
Scolate la pasta e trasferitela direttamente nel sugo; saltatela per un istante e aggiungete dell'acqua di cottura se necessario.
Aggiungete il prezzemolo tritato, mescolate un'ultima volta e servite le vostre penne all'arrabbiata ancora calde. 
Si consiglia di consumare le penne all'arrabbiata appena preparate. In alternativa è possibile conservarle per 1 giorno in frigorifero. 

0 commenti:

Posta un commento

I più letti