sabato 16 febbraio 2019

Parliamo oggi di un secondo piatto: le mozzarelle fritte. Si tratta di un piatto sfizioso da offrire sia come aperitivo agli amici, che come secondo, accompagnato dalle verdure. E' un piatto semplice ma delizioso soprattutto se si utilizzano ingredienti freschi e di prima qualità. La doppia impanatura poi renderà le mozzarelle fritte ancora più croccanti e dorate fuori, conservando il cuore delicato della mozzarella.
Questo formaggio a contatto con il calore fonde immediatamente: per questo nella preparazione sarà necessario curare in maniera particolare il rivestimento perché non ci siano fughe di formaggio nella pentola.

INGREDIENTI (per 24 mozzarelle fritte)
Mozzarella 500 g 
Uova medie 2 
Latte intero 20 ml 
Pepe nero q.b. 
Sale fino q.b. 
Pangrattato q.b. 
Farina 00 q.b.

PER FRIGGERE
Olio di semi di arachide q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare le mozzarelle fritte, iniziate a tagliare le mozzarelle a fette di circa 2 cm e poi suddividetele ancora a dadini. In un colino, mettete i dadini ricavati e fateli sgocciolare perchè perdano il siero.
In una ciotola mettete la farina necessaria per infarinare i tocchetti di mozzarella e rigirateli fino a ricoprirli totalmente. In un’altra ciotola sbattete le uova con il sale, il pepe e diluitele con il latte mescolando per bene. Quindi immergete nelle uova sbattute i tocchetti di mozzarella infarinati perchè si imbevano per bene. Passate poi i bocconcini di mozzarella nel pangrattato.
Ora procedete ad una seconda impanatura in modo che le mozzarelle siano più croccanti e che non si crei il rischio di fuoriuscita di latte: passate nuovamente le mozzarelle impanate nell'uovo e come ultimo passaggio nel pangrattato facendo attenzione a far aderire perfettamente la panatura. Avrete così le vostre mozzarelle pronte per essere fritte.
In una pentola capiente versate abbondante olio di semi per friggere (si sconsiglia la cottura in forno). Prima di immergere le vostre mozzarelle, testate la temperatura dell'olio versando un pizzico di pangrattato nella pentola: se sfrigola, allora potete immergere 3 o 4 bocconcini di mozzarella alla volta. Lasciate friggere i bocconcini per 1-2 minuti o finché non risulteranno dorati. Scolateli facendo attenzione a non bucarli, aiutandovi con una schiumarola e a mano a mano che procedete nella frittura ponete le mozzarelline fritte su carta assorbente. Tamponate l’olio in eccesso con carta da cucina. Ora potete servire i vostri bocconcini di mozzarella fritta ben caldi.
Le mozzarelle fritte vanno consumate subito per gustarle croccanti e filanti.
Una volta cotte possono essere conservate in frigo coperte da pellicola trasparente per 1 giorno.
Si possono congelare già cotte per circa 1 mese. Al momento di consumarle, scaldatele direttamente in forno senza scongelarle.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti