martedì 19 febbraio 2019

Parliamo oggi di un antipasto leggero: la pizza senza glutine. E' gustosa e saporita tanto quanto quella tradizionale, sebbene gli ingredienti siano diversi rispetto a quelli utilizzati nell'impasto classico della pizza. La farina di grano tenero viene infatti sostituita dalla farina di riso e dall’amido di mais: l’impasto perciò risulta croccante all’esterno ma mantiene un interno morbido grazie anche alla doppia lievitazione. 


INGREDIENTI (per l'impasto di 2 pizze da 32 cm)
Farina di riso 350 g 
Amido di mais (maizena) 250 g 
Miele 1 cucchiaino 
Acqua 350 ml 
Sale fino 10 g 
Lievito di birra fresco 25 g 
Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai

PER CONDIRE
Mozzarella fiordilatte 500 g 
Passata di pomodoro 350 ml 
Sale fino q.b. 
Basilico q.b. 
Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai 
Origano q.b.

PER UNGERE LE TEGLIE
Olio extravergine d'oliva q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare la pasta per la pizza senza glutine, setacciate la farina e l’amido di mais e disponeteli a fontana su di una spianatoia (o in una capiente bacinella) formando un buco al centro. Prendete una ciotolina di vetro, sbriciolatevi dentro il lievito di birra, versateci un bicchiere d'acqua tiepida e il miele. Mescolate fino a fare sciogliere bene il tutto.
Ora, a parte, sciogliete 10 g di sale in un altro bicchiere d'acqua tiepida e aggiungete l'olio. Unite poi alla farina il composto con il lievito e il miele.
Incorporate per ultima anche la miscela di acqua e olio. Iniziate ad impastare (a mano o con un'impastatrice) tenendo vicino a voi un po’ di farina e la restante acqua tiepida, che integrerete nell’impasto mano a mano, fino a raggiungere la consistenza desiderata, che deve essere morbida ed elastica. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e morbido ma consistente, con il quale formerete una palla che andrete ad adagiare in una capiente ciotola (ricordatevi che l’impasto raddoppierà il suo volume), adeguatamente spolverizzata di farina sul fondo. Coprite la ciotola con un canovaccio pulito e riponetela in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria, come il forno spento di casa vostra. Attendete che l‘impasto abbia raddoppiato il proprio volume (ci vorrà 1 ora - 1 ora e 1/2). Intanto ponete la passata di pomodoro in una ciotola e conditela con l'olio, il sale e l'origano e poi procedete alla stesura della pasta per la pizza.
Stendete l’impasto in una teglia a bordi bassi precedentemente unta d’olio, spennellate la superficie della pizza con altro olio e lasciate lievitare ancora per circa mezz’ora. Terminata la seconda lievitazione, cospargerete la pizza con la passata di pomodoro, un po’ di olio extra vergine di oliva e infornate in forno già caldo per circa 10 minuti a 200°. Intanto tagliate la mozzarella a fette e mettetela in un colino in modo da eliminare l’acqua di conservazione. Estraete la pizza e cospargetela con la mozzarella tritata grossolanamente o tagliata a fette; informate nuovamente per altri 5 minuti. Appena estrarrete la pizza dal forno, cospargetela con le foglie di basilico fresco e servite immediatamente.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti