sabato 15 dicembre 2018

Parliamo oggi di un dolce tipico natalizio: gli occhi di Santa Lucia. Realizzati con pochissimi ingredienti, i tarallini sono privi di sale o zucchero, quindi hanno un gusto molto neutro prima di essere tuffati nella glassa a base di acqua e zucchero a velo che dona la giusta dolcezza.




INGREDIENTI (per 18 dolcetti)
Olio extravergine d'oliva 50 g 
Vino bianco 50 g 
Uova (circa 1) 55 g 
Farina 00 250 g

PER LA GLASSA
Zucchero a velo 150 g 
Acqua 25 g

PREPARAZIONE
Per preparare gli occhi di Santa Lucia come prima cosa versate la farina in una ciotola, aggiungete l'olio, il vino e un uovo.
Mescolate prima con un mestolo di legno, poi con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferitelo poi su una spianatoia e copritelo con la pellicola per alimenti, mentre inizierete a formare i biscotti, altrimenti potrebbe seccarsi.
Prelevatene quindi una parte e formate un filone spesso circa 1,5 cm. Poi tagliate dei pezzi lunghi circa 10 cm. 
Formate degli anellini richiudendo il filoncino appena ritagliato, dovranno essere simili a dei taralli. Trasferiteli su una teglia foderata con carta forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Una volta cotti sfornateli e lasciateli raffreddare.
Quando saranno freddi preparate la glassa. Versate in una ciotola zucchero a velo e acqua; mescolate con una frusta fino ad ottenere una glassa liscia. Immergete poi soltanto il lato superiore del tarallino nella glassa, poi capovolgetelo e trasferitelo su un vassoietto foderato con la carta forno. Ripetete la stessa operazione per tutti gli altri e lasciateli raffreddare completamente prima di servire i vostri occhi di Santa Lucia. 
Gli occhi di Santa Lucia si conservano per 4/5 giorni chiusi in una scatola ermetica a temperatura ambiente.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti