martedì 30 ottobre 2018

Parliamo oggi di un secondo piatto: le uova in camicia. Si tratta di una nuvola bianca che nasconde un ripieno cremoso e irresistibile da gustare con del pane abbrustolito per raccogliere tutta la bontà di questa preparazione semplice ma invitante. Ci sono diversi modi per preparare le uova in camicia (o uova affogate), chiamate così proprio perché l'albume in cottura ingloba morbidamente il tuorlo, che rimane semi-liquido.



INGREDIENTI
Uova freschissime, biologiche 4 
Sale grosso q.b. 
Pepe nero q.b.
Aceto di vino bianco 10 g

PER ACCOMPAGNARE
Pane 4 fette

PREPARAZIONE
Per preparare le uova in camicia, iniziate dalle fette di pane casareccio da abbrustolire che sono perfette per accompagnarlo. Scaldate una piastra in ghisa e affettate il pane. Quando la piastra sarà ben calda disponete le fette di pane e fatele abbrustolire da un lato e dall'altro. Potete tenerle da parte in caldo.
Versate in un tegame capiente l'acqua lasciando 4-5 cm dal bordo. Accendete il fuoco moderato e versate l'aceto di vino bianco e il sale grosso.
Quando il sale si sarà sciolto e l'acqua inizierà a bollire leggermente (non deve bollire con veemenza), abbassate la fiamma e con una frusta mescolate sempre nello stesso verso per creare un vortice nell'acqua; quindi rompete un uovo in una piccola ciotolina e versatelo al centro del vortice. Cuocete l'uovo in questo modo per 2 minuti, non di più. Potete utilizzare un timer. Non sarà necessario mescolare o muovere l'uovo.
Scolate l'uovo con l'aiuto di una schiumarola, quindi adagiatelo sul pane abbrustolito, pepate a piacere e servite le vostre uova in camicia ben calde.
Si consiglia  di consumare le uova in camicia appena pronte.

0 commenti:

Posta un commento

I più letti