lunedì 27 aprile 2020

È partita la raccolta fondi a sostegno della Protezione Civile Italiana attraverso SKY di Olio Evo Pujje, un brand del settore oleario pugliese che opera a livello nazionale e internazionale nel mondo dell’alta ristorazione.

Si chiama "Un filo d'Olio sull'Italia" l’iniziativa solidale che vede coinvolti molti chef stellati e non, che si distinguono per la loro devozione e bravura indiscussa in cucina.
Un viaggio alla scoperta dei valori e dei sapori dell’Italia attraverso i piatti tipici regionali in veste gourmet.
Luoghi, mani e ingredienti speciali, rigorosamente made in italy, proprio come l’Olio Pujje, che presenta le sue varietà in abbinamento alle materie prime. Perché l’olio extra vergine di oliva non è un condimento, ma un ingrediente. Un puro esaltatore dei profumi e sapori di un piatto, una parte integrante e insostituibile di ogni ricetta che va sapientemente abbinato, in relazione alle sue caratteristiche, che sia un fruttato intenso, un fruttato leggero o un fruttato medio, rispettivamente Rea, Anfitrite ed Helios, che portano il nome delle divinità greche, pur trattandosi di olio, "l’Olio degli Dei", come lo hanno chiamato.
Una raccolta di ricette stellate, che puntano a emozionare oltre che informare. Perché raccontano la regione coinvolta, il luogo in cui è nato ciascuno chef o che è stato culla dei suoi successi, ma soprattutto perché raccontano la filosofia di vita di una persona che ha scelto di percorrere una strada professionale entusiasmante, ma difficile, che si riflette in quel piatto, da lui designato per sostenere l’Italia.
Sì, l’Italia che, mai come oggi, è sofferente, ma molto combattiva. Pujje ha pensato quindi di devolvere 10 € per ogni acquisto sul suo shop on line alla Protezione Civile Italiana.
La raccolta fondi è promossa sul profilo Instagram di Olio Evo Pujje, da cui è possibile accedere alle ricette stellate e al sito per effettuare gli acquisti con codice di donazione Italia.
Un ringraziamento speciale per aver sposato la causa, in nome di un principio solidale univoco, va a tutti gli chef. Si segnalano, tra gli altri, Andrea Berton, Igles Corelli, Eugenio Boer, Lorenzo Cogo, Gianluca Fusto, Felix Lo Basso, Francesco Apreda, Peppe Guida, Diego Rossi, Gabriele Boffa, Daniele Lippi, Francesco Nunziata, Antonio Madonna, Salvatore Carlucci, Tommaso Schiena, Agostino Bartoli e altri ancora.
In questo periodo segnato dagli effetti del Coronavirus la solidarietà resta l’unica cura per sentirsi vicini, anche se lontani. 

0 commenti:

Posta un commento

Archivio CN

I più letti